Lettura sceniche2018-04-05T16:33:18+00:00

12 aprile

biblioteca G. Badii ore 21.15

Le Cognate

di Michel Tremblay

Cosa succederebbe se in una cucina si ritrovassero nove donne e un vecchio intenti ad attaccare un milione di punti appena vinti da una di loro?
“Le cognate” di Michel Tremblay racconta di un esilarante e affollato incollaggio punti con contorno di invidie e facezie. Le casalinghe disperate di Tremblay spettegolano e si accapigliano, appiccicano bollini e sognano vincite e vite nuove in un crescendo di situazioni comiche che coprono baratri di solitudine e dolore.
“Le cognate” fa sorridere e riflettere perché mette in scena un vero e proprio museo degli orrori regalandoci una graffiante satira sul consumismo e uno spietato ritratto di casalinghe disperate.
Lettura scenica a cura del Laboratorio di lettura di Liber Pater, con Valentina Andrioli, Maria Antonietta Atticciati, Lina Beccastrini, Alberto Dujela, Anna Maria Fidanzi, Grazia Fazzini, Morena Gentili, Silvia Lotti, Elsa Martellucci, Patrizia Vannini.

Migrazioni

di Cinzia Biondi e Giada Germani

Migrare per disperazione, migrare per una nuova opportunità di vita, migrare come le rondini…
Voci, musica dal vivo e immagini fanno da sfondo a racconti, poesie, storie di migrazioni.

Lettura scenica a cura di Associazione Iride, con Cinzia Biondi, Rita Gallarate, Morena Gentili, Vanda Peccianti, Patrizia Pugliano, Sandra Ricci, con la partecipazione di Gabriele “Tito” Capaccioni e Taisir Hasbun

13 aprile

Complesso delle Clarisse – Saletta M. Gennai ore 21.15

14 aprile

biblioteca G. Badii ore 21.15

Assemblea condominiale

di Gerard Darier

Tra ansie, litigi, amori, tradimenti, lutti e fantasmi, gli agguerriti condomini e una stressata e stravagante amministratrice sono alle prese con una riunione condominiale.
Situazioni comuni a tutti, momenti che potranno sembrare a taluni familiari e ambientazioni che ci porteranno con la mente a luoghi già vissuti, grazie anche alla freschezza e singolarità dei personaggi.

Lettura scenica a cura del Laboratorio di lettura di Liber Pater, con Angela Bacci, Michela Boccardi, Pietro Masi, Antonella Mazzaroppi, Giorgio Petri, Silvia Ticciati.

A Tatti una parola in venti atti:
pane, acqua, aria

Un paese che ti porta in giro… e si prende in giro.
L’esperienza originale di una comunità che si è messa in gioco, e in scena, per tre spettacoli itineranti nel borgo di Tatti (con un cast speciale che va dai 4 agli 87 anni), è ospite del festival con un reading che sintetizza i tre temi oggetto delle rappresentazioni: pane, acqua, aria.

Lettura scenica a cura dell’associazione Con-Tatti

17 aprile

Biblioteca G. Badii ore 21.15

18 aprile

Museo degli Organi antichi – corso Diaz ore 21.15

Echi

di Cinzia Biondi e Taisir Hasbun

Lettura a due voci, due lingue e due suoni.
Cinzia Biondi e Taisir Hasbun leggono brani di autori e poeti orientali accompagnati dal suono del Oud e dell’organo di Lorenzo Ronzoni, con la partecipazione di Giuliano Matozzi alle percussioni

Lettura scenica a cura di Associazione Iride.

Il cuore rivelatore

di Edgar Allan Poe
con Fabio Carraresi

La casa impazzita

di Richard Matheson
con Gianluca Orlandini

Due racconti di due “mostri sacri” del genere horror letterario, due maestri del “genere” legati tra loro da una sorta di genealogia letteraria: Edgar Allan Poe quale padre “nobile” e celebre di una tradizione che ha avuto in Richard Matheson uno degli eredi moderni più prolifici e degni di questa importante eredità.

Letture sceniche a cura del Laboratorio dello Spettacolo – Follonica

20 aprile

Biblioteca G. Badii ore 21.15

21 aprile

Biblioteca Comunale G. Badii ore 21.15

L’avvelenatrice

di Eric-Emmanuel Schmitt

Marie Maurestier ha settantanni, è algida, rigida, arcigna e in passato è stata accusata di un triplice omicidio. Nonostante l’assoluzione i suoi compaesani non la amano e in molti la temono, ritenendola colpevole. Un giorno però arriva nel piccolo paesino il nuovo parroco, Don Gabriel, giovane e bello: per Marie Maurestier è l’inizio di un’ossessione…
Eric-Emmanuel Schmitt ci regala un’interessante racconto su una figura ambigua e inquietante che riesce a legare a sé il giovane parroco grazie al segreto della confessione.
Lettura scenica a cura del Laboratorio di lettura di Liber Pater, con: Maria Antonietta Atticciati, Roberta Barbieri, Paola Falomi, Silvana Magagnotti, Unico Messicani.
Accompagnamento musicale di Ambra Franceschi, Accademia musicale Omero Martini

OPEN CALL SPETTACOLI

L’ASSOCIAZIONE LIBER PATER
in collaborazione con la COOPERATIVA ARCOBALENO
e il COMUNE DI MASSA MARITTIMA
per la seconda edizione del FESTIVAL PAROLE & VOCI
CERCA
spettacoli di LETTURA SCENICA
da inserire nel cartellone della rassegna.
Leggi il bando
close-link